sabato 28 dicembre 2013

SENTIRSI IN COLPA

Senso di colpa: "Collegata alla colpa, intesa come il risultato di un'azione o di un'omissione che identifica chi è colpevole, reale o presunto, di trasgressioni a regole moralireligiose o giuridiche, può esservi la sensazione di essere in colpa." ( Cfr. Enciclopedia Treccani alla voce "Colpa" )


Immagino sia capitato a tutti di sentirsi in colpa. Per non aver fatto qualcosa o per averlo fatto. 
Se ci immergiamo nella sensazione del senso di colpa, realizziamo quanto la sua origine sia determinata dalla nostra insicurezza. Insicurezza generata dal confronto: con gli altri, con i nostri stessi schemi mentali, con i dettami educativi e sociali ... 
Non ci conosciamo così a fondo da sapere cosa è meglio per noi. 
Anteponiamo alla consapevolezza, le aspettative, il desiderio di essere accettati, le maschere che abbiamo scelto di indossare nelle diverse circostanze per tutelare l'immagine che riteniamo più opportuna.
Per poi immergerci in infinite circonvoluzioni mentali tese a comprendere le varie sfaccettature del nostro comportamento in relazione alle reazioni degli altri e sentirci in colpa.
Il senso di colpa acquisisce così la forza di un ulteriore condizionamento a vincolare il nostro essere.
Se impiegassimo tutta l'energia del sentirci in colpa nel comprendere chi siamo, sicuramente la nostra consapevolezza farebbe passi da gigante, permettendoci di conoscerci veramente e donandoci il coraggio di essere noi stessi!

Donatella

Nessun commento:

Posta un commento