mercoledì 15 gennaio 2014

CONOSCENZA


"Nostro orgoglio dovrebbe essere l’insegnare a noi stessi, meglio che possiamo, a parlare sempre nel modo più semplice, chiaro e meno pretenzioso possibile, e l’evitare come la peste l’aria di chi possiede una conoscenza troppo profonda per poter essere espressa con semplicità e chiarezza."

estratto da "Scienza e filosofia" -1969 - Karl Popper

Il libro mi ha permesso di soppesare ogni singola parola di questa frase di Popper: la condivido profondamente proprio per la fatica  affrontata nello scrivere "Il coraggio di ascoltarsi". 
Il libro è nato per condividere gli insegnamenti dei Maestri della Gerarchia Spirituale di cui sono canale e la mia personale esperienza nel metterli in pratica, per offrire un supporto oggettivo a chi intende intraprendere un lavoro consapevole su se stesso. Proprio per questo motivo la semplicità e l'accessibilità sono stati strumenti indispensabili perché risultasse chiaro e comprensibile a tutti, pur trattando temi, a volte, veramente complessi da dispiegare. Questo ha significato riscriverlo più e più volte, fino allo sfinimento, senza mollare mai.
Cosa mi ha insegnato questa esperienza durata 3 anni? Che essere semplici è molto più difficile che non esserlo. Che la condivisione nasce e si manifesta nella semplicità. Che la semplicità nasce dall'assenza di aspettative (riconoscimenti del proprio valore, ricerca di potere ...) ed è diretta dall'amore.
Inutile dire che ho fatto del mio meglio. Spero di esserci riuscita.





Nessun commento:

Posta un commento