venerdì 14 febbraio 2014

DISILLUSIONE

Oggi, pensando a cosa pubblicare sul blog, mi è saltata in mente questa parola. 

Cercando nel web, trovo questa frase, tratta da "Finché c'è vita non c'è speranza", di Giovanni Soriano:

Disilluso : chi si illude di non farsi più illusioni.

Sorrido e ci medito. 

Perché tendiamo a vivere nell'illusione? Perché è assolutamente meno dolorosa. Nel momento in cui sento la necessità di distorcere le percezioni sensoriali attraverso il filtro della mia interpretazione, cerco di difendermi da qualcosa: dalle mie paure, dalle mie debolezze, dalle mie ferite.
L'illusione mi dona la forza di andare avanti o almeno così credo. Generalmente però, proprio quando meno me lo aspetto, il mondo mi crolla addosso con tutto il peso delle illusioni supportate negli anni. 
E sono guai. E immediatamente "giudico" la disillusione come qualcosa che mi fa star male. 

E se fosse invece la soluzione ai miei guai? La disillusione stimola la consapevolezza, ponendomi di fronte a ciò che ho cercato di fuggire o di nascondere a me stessa per tanto tempo. Crea la possibilità della risoluzione. Dal punto di vista evolutivo la disillusione diviene, quindi, uno strumento determinante per la mia crescita. Mi introduce ad una situazione di benessere che può scaturire solo dall'armonia con me stessa, con quello che sono, nella mia totalità, nella mia umanità, nella mia imperfezione, con le mie  potenzialità, le mie paure e le mie debolezze.

Mi guardo intorno e l'illusione sembra essere divenuta parte dell'uomo, del suo vivere. L'illusione determinata dall'inconsapevolezza, dal maldestro tentativo di fuggire da se stesso, dall'incapacità a conoscersi, dalla difficoltà ad assumersi le proprie responsabilità attraverso una scelta consapevole. L'illusione che gli altri possano risolvere ciò che io stesso non sono in grado di affrontare.

Manca il coraggio di ascoltarsi.








2 commenti:

  1. Sto lentamente imparando l'arte della disillusione, prendendo come punto di partenza il "qui e ora", perchè credo che l'illusione per nascere e crescere abbia bisogno di una proiezione .
    Bodhisattva

    RispondiElimina