mercoledì 5 marzo 2014

IN BUONA COMPAGNIA

Dopo avervi inondato di parole, oggi ho scelto un bel passo della Mandukya Upanishad, 
una delle più antiche scritture indiane. 
Non aggiungerò alcun commento, leggetelo con il cuore.

COME DUE UCCELLI APPOLLAIATI SULLO STESSO RAMO,
INTIMI COMPAGNI L'UN DELL'ALTRO,
L'EGO E IL SE' DIMORANO NELLO STESSO CORPO.
IL PRIMO UCCELLO MANGIA I FRUTTI DOLCI E AMARI DELLA VITA,
L'ALTRO INTANTO OSSERVA, SILENTE.


Nessun commento:

Posta un commento