domenica 20 aprile 2014

LIBERTA' E TRASFORMAZIONE


Cara Anima di Luce, scrivi.

L’operosità trova attuazione allorquando il sistema è pronto a recepirne la valenza. E’ inutile proporre le perle a chi non è pronto, in quanto se ne si svilirebbe il valore. Tutto deve procedere secondo i veri dettami del Piano. Non si può aspirare alla purificazione senza rilasciare tutto ciò che vincola l’essere alla materialità e non lo lascia libero nell’espressione e nell’autorealizzazione. La crescita è anche rinuncia per andare oltre, per trascendere l’umano desiderio di appartenenza e di proprietà. Nulla può intercedere a interrompere un processo di evoluzione nel suo svolgimento. La preparazione all’ascesa è svincolo totale e disinteressato. Non serve la mente con le sue dinamiche, tese a minare alla base ogni percorso con paure e paranoie inutili. Occorre andare oltre e trascendere ciò che vincola i movimenti. Lascia andare e sii libera. Lascia andare e respira vento di rinnovamento e libertà. Lascia andare e osserva lo svolgersi degli eventi da spettatore disinteressato. La purezza dell’azione nasce proprio dal disinteresse e dal distacco. Non vuoi nulla, non desideri nulla di ciò che è stato sporcato da tanta avidità. Non ti appartiene. Solo la libertà e la purezza ti appartengono e sono valori per te irrinunciabili. Lascia andare e sii fiera di quello che sei, della tua unicità. Solo così nulla potrà toccarti.

Con infinito amore.

I Maestri della Gerarchia Spirituale


In questo giorno la volontà di rinascita dell'uomo è quasi tangibile. Il riconoscimento della sua essenza immortale diviene il tema dominante dell'antico messaggio. A ricordare all'uomo la sua totalità e la necessità di un'integrazione delle energie che lo compongono per giungere alla realizzazione di sè. 
E' un percorso di trasformazione volto a trovare un punto d'incontro tra l'energia vibrazionale della materia fisica e quella più sottile della sua natura spirituale. Un percorso teso a rendere il cuore il direttore d'orchestra della mente. Una graduale trasformazione a riconoscere che volare in libertà è possibile,  quando si è pronti ad abbandonare il bozzolo della convinzione che la fisicità sia l'unica realtà possibile.
E rinascita sia ... per tutti quelli che sono pronti a volare e per chi si sta preparando a farlo, per tutti quelli che non credono al volo e per coloro che  hanno smesso di crederci, per tutti quelli che hanno paura a spiegare le ali e per coloro che hanno paura a lasciar andare gli attaccamenti, per tutti quelli che sono stanchi e disillusi, malati e sofferenti, per tutti quelli che hanno fede e per quelli che non ne hanno mai avuta ... Non è mai tardi per imparare a volare ...
E per tutti quelli che in questo momento volano ... che la rinascita sia ritrovare casa nell'antico stormo di appartenenza e segnare la via affinché altri possano unirsi nella libertà dell'Uno.

Nessun commento:

Posta un commento