venerdì 22 agosto 2014

QUAL E' LO SCOPO DELL'EVOLUZIONE

Estratto da "Evoluzione creativa" di Amit Goswami:

- Come osservò il matematico G. Spencer Brown: "Non possiamo sottrarci al fatto che il mondo che conosciamo è costruito per vedere se stesso (e in modo tale da esserne capace), ma per poterlo fare, ovviamente deve prima dividersi almeno in uno stato che vede e un altro che è visto."
La consapevolezza, ovvero la separazione soggetto-oggetto, è necessaria per l'esperienza. Accettato questo principio, può essere determinato lo scopo dell'evoluzione facendo seguito a un'affermazione di Carl Gustav Jung. Tale scopo è rendere l'inconscio (ciò di cui siamo inconsapevoli) conscio (ciò di cui siamo consapevoli e che possiamo sperimentare.) -


Il mio percorso verso la consapevolezza è basato sull'esperienza e sulle facoltà spontanee che hanno permesso l'accesso alle energie sottili: ho, però, sempre ricercato con grande interesse una spiegazione al vissuto attraverso studi scientifici. Sto leggendo il libro di Goswami ed è sorprendente come la fisica e la biologia stiano aprendo le proprie prospettive verso l'immateriale. E' magnifico ritrovare quell'integrazione tra scienza e spiritualità che porto nel cuore. 

Nessun commento:

Posta un commento