domenica 10 agosto 2014

SCHEMI MENTALI E ATTACCAMENTI

Schemi mentali e attaccamenti sono ostacoli importanti lungo il percorso verso la consapevolezza.
L'educazione, la società, la religione hanno importato nella vita di ognuno credenze e convinzioni così radicate da suscitare un gran senso di colpa a frenare il tentativo di lasciarle andare.
Spesso quando diveniamo consapevoli di quello che siamo e che vorremo per noi stessi, ci troviamo a dover fare i conti con quello che ci appartiene senza rappresentarci. Maschere, ruoli, convinzioni, abitudini. E innegabilmente ci troviamo di fronte ad una scelta: cambiare e liberarci da tanti schemi o continuare imperterriti lungo la via conosciuta. Ovviamente, trattandosi in questo caso di scelta consapevole, ogni sofferenza, determinata dal non potersi esprimere come vorremmo, è stata volontariamente preferita al cambiamento. E sarebbe opportuno evitare di lamentarsi continuamente e assumersi la responsabilità della scelta fatta.
Cosa interviene a turbare la scelta? La paura del cambiamento, il senso di colpa nel "rinnegare" gli insegnamenti ricevuti (non è mai così, ma la nostra mente è fenomenale nel convincerci del contrario!), l'insicurezza (che ci rende vulnerabili al giudizio di chi ci è vicino) e la razionalità (che antepone l'illusoria sicurezza materiale al benessere psico-fisico).
Si tratta di una vera e propria prova di coraggio a quanto pare.
Il coraggio di ascoltarsi e guardare alle cose cambiando prospettiva ;-)




2 commenti:

  1. Dunque l'hai scoperto pure Tu ...
    Attaccamenti ... non grazie ...
    http://orchideagialla.wordpress.com/2014/07/29/mai-piu/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho scoperto, ci ho lavorato e, con grande umiltà, ammetto di lavorarci ogni giorno attraverso una presa di coscienza sempre più profonda.

      Elimina