martedì 7 ottobre 2014

C'E' TEMPO PER OGNI COSA E SPAZIO PER TUTTI

Spesse volte, rapportandomi con le persone, sono venuta a contatto con la mente discriminante.
Spesse volte, leggendo, sono venuta a contatto con la mente discriminante.
Ogni volta che il mondo si divide in due (giusto/sbagliato - verità/menzogna- consapevole/inconsapevole ...) è la mente discriminante a dirigere il pensiero. 
Ogni volta che vi è separazione o esclusione è la mente discriminante a dirigere l'azione.
Spesse volte ho trovato persone, convinte di essere nel cuore, pronte a giudicare ferocemente l'altro.
Spesse volte ho letto pensieri di "cuore" fondati sul controllo.
Siamo immersi in una dimensione dove spazio e tempo permettono la manifestazione.
Nei piani sottili superiori (non parlo di eterico e di astrale vibrazionalmente ancora legati alla materia) non esistono spazio e tempo.
Se scompaiono questi concetti, Tutto è Uno e Uno è Tutto.
E se sono cuore è un dono meraviglioso.
Ma come vivrò questa dimensione senza limiti se sono mente? Quando mi troverò a essere chi ho giudicato? Quando svanirà l'illusione di essere migliore degli altri?  Quando l'ego non troverà lo spazio  per manifestarsi? Quando l'eterno presente sarà Tutto?
Ad ognuno la propria riflessione.




Nessun commento:

Posta un commento