giovedì 11 dicembre 2014

CAMBIARE VITA

Quante volte restiamo legati alle situazioni per abitudine o per paura? 
E il nostro corpo si ammala per renderci consapevoli della costrizione a cui ci stiamo obbligando? Nonostante questo, il dolore del passato o di un presente in solitudine, ci terrorizza così tanto da renderci passivi. 
Occorre coraggio per ascoltarsi e avere la forza di ammettere con se stessi che un tratto di percorso è giunto al termine e si è pronti a ricominciare. 
Tutto passa e tutto si ripete, ma l'esperienza insegna e il nostro modo di vivere non sarà più lo stesso. Proprio attraverso l'esperienza abbiamo acquisto la conoscenza che ci permette di spostare il nostro punto di riferimento sempre più all'interno di noi stessi, permettendoci di essere presenti al movimento senza venirne turbati.


2 commenti:

  1. Risposte
    1. Alessandro, grazie. Ho fatto il manager per 25 anni e poi ho cambiato vita. Non è stato facile, ma ora mi sento realizzata. Prima potevo sembrarlo, ma non lo ero affatto. ;-)

      Elimina