mercoledì 18 marzo 2015

UNO, NESSUNO, CENTOMILA ...ALL'INFINITO

"Soggetto e oggetto sono una cosa sola. 
Non si può affermare che la barriera tra di essi 
sia stata cancellata dai recenti sviluppi delle scienze fisiche,
 poiché la barriera non è mai esistita."

Erwin Schrodinger


Stimolante riflessione. 
Il dualismo appartiene al mondo della manifestazione, dove la separazione è necessaria al dispiegarsi della libertà di scelta. 
La divisione soggetto/oggetto interviene in ambito spazio/temporale a definire la mia individualità e a permettermi di riconoscere consapevolmente la mia essenza spirituale. Integrata alla dimensione fisica, di cui faccio esperienza quotidianamente, vi è un'interiorità più sottile, un'intuizione di cuore che trascende la materia. Posso scegliere di riconoscerla oppure scegliere di non riconoscerla, rimanendo vincolato al livello energetico più denso, quello materiale.
Quando, invece, consapevolmente, scelgo di essere energia a più livelli vibrazionali, apro le porte all'appartenenza e all'abbandono del limite spazio/temporale.
Tutto è Uno e Uno è Tutto. 
Io sono.
Consapevole.




Nessun commento:

Posta un commento