sabato 10 dicembre 2016

LO PSICOPATICO


Lo psicopatico ha fama di essere un manipolatore e tutte le sue manipolazioni e manovre hanno lo scopo di farlo apparire speciale agli occhi degli altri. Tutti coloro che manipolano gli altri hanno questa intenzione e tutti coloro che hanno l'immagine segreta di essere speciali sono dei manipolatori.
Fare promesse che non si possono mantenere equivale a manipolare. Oggi la politica è piena di tali individui ma anche il campo della terapia (e della spiritualità, aggiungerei io!) non è privo di tali elementi psicopatici. Gli approcci che vi promettono di salvarvi, di soddisfarvi, di farvi realizzare, sono delle manipolazioni che hanno il fine di far considerare il loro promotore come un individuo speciale che ha tutte le risposte, che conosce il modo, che può dirvi o mostrarvi come fare. E le persone cadono in queste promesse perchè sono smarrite e disperate; ma diventano preda di questa gente anche perchè nel loro intimo si considerano anch'esse speciali. Non importa se altri hanno raccolto solo fallimenti: si rifiutano di vederli. Credono che per loro sarà diverso perchè sono speciali.


Oggi ho scelto di essere profondamente provocatoria. In effetti, questo estratto di Lowen esprime chiaramente una delle mode più trendy dei nostri giorni: la manipolazione a 360° attuata senza esclusione di colpi in ambito relazionale. Manipolazione pericolosissima soprattutto quando si manifesta nella relazione d'aiuto. 
La riflessione di Lowen è un invito all'autoanalisi e all'onestà ...  quanto meno con se stessi.
Chi di noi può candidamente affermare di non aver mai desiderato di sentirsi speciale?
Chi di noi può chiaramente affermare di aver sempre mantenuto le promesse fatte?
Chi di noi può, senza ombra di dubbio, affermare di non aver mai manipolato gli altri, seppur inconsciamente?
Viviamo dunque in un mondo di psicopatici? Si salvi chi può e speriamo non vinca il migliore ;-)


www.ildiamantearcobaleno.com

Nessun commento:

Posta un commento