lunedì 30 gennaio 2017

LA NON AUTONOMIA

Il tantrismo è percepire la non-autonomia.
E' rendersi conto che la corporeità, il respiro, il mentale 
sono continuamente in reazione,
che si interpongono costantemente davanti all'azione giusta.



Aamaya Hills - Sri Lanka

Eric Baret descrive il tantrismo come il presentimento di ciò che sta dietro gli stati. 
Gli stati vanno e vengono continuamente, ma li accompagna il silenzio, 
la tela di fondo sulla quale si manifestano. 
Se focalizziamo l'attenzione su questi stati, avremo solo una percezione frammentaria 
e non saremo in grado di cogliere l'insieme.  
Unicamente nell'assenza di desiderio,
 nell'apertura vuota di paura ed avidità, 
l'energia è disponibile a riflettere la coscienza. 
La percezione si avvicina allora al silenzio, all'ascolto e all'apertura. 

2 commenti:

  1. Non facile in questi tempi frenetici che confondono il nostro essere con il non essere...la mia incapacità a capire cosa intende per.. i Coccodrilli non pensano.
    Buona giornata Donatella

    RispondiElimina
  2. I coccodrill non pensano. Un mistero. Non lo so neanch'io. APERTURA. Forse non c'è nulla da comprendere! Buona serata Valeria!

    RispondiElimina